Per raggiungerci

Contatto

Per richieste su seminari e conferenze in Italia, contattare Paola dell'assocation Mikisi: 

mikisi.italia@gmail.com  

Per tutte le domande sul nonno T8aminik e le sue attività in Canada, contattare Suzanne (in francese o in inglese per favore) della squadra Kina8at: info@kina8at.ca


Segui anche molto del suo lavoro in francese tramite le pagine Facebook e YouTube di Kina8at.

  • Black Facebook Icon
  • YouTube Social  Icon

© 2017 - Dominique Rankin - Tous droits réservés

Conferenze e formazioni

a sfondo professionale

 
Ci chiamavano Selvaggi
Una potente testimonianza sul perdono e la riconciliazione

 

In questa conferenza relativa al libro “La profezia dei 7 fuochi”, scritto da Marie-Josée Tardif, nonno T8aminik ci apre generosamente il libro dei suoi ricordi, quelle più brillanti come quelli più oscuri.

 

Dopo aver conosciuto le bellezze della vita nomade dei suoi antenati, sopravvissuto al terribile calvario delle scuole residenziali indiane, porta una potente testimonianza sulla vita, il rispetto, il perdono e la guarigione.

 

La sua storia ci farà viaggiare nel cuore di una tradizione millenaria che l'umanità cerca di riscoprire, in questa epoca in cui deve compiere una scelta cruciale fra due strade: quella dell'autodistruzione o della spiritualità.

 

T8aminik è uno degli ultimi capi ereditari autoctoni dell'America del nord. La sua testimonianza è dunque molto preziosa sia storicamente che culturalmente. Lui tocca il pubblico per la potenza del suo perdono, il suo accattivante umorismo e il suo carisma.

 
Mino Matisi8in
La filosofia del benessere secondo gli Algonchini

 

L’espressione Mino Matisi8in (pronunciare "matisiwin") si riferisce al benessere e al buon vivere nella lingua degli Anicinapek, cioè quella degli Algonchini del Canada.

 

Come raggiungerli? Questo è ciò che ci fa scoprire il nonno T8aminik nella conferenza sui fondamenti del Cerchio della Medicina e dei “Sette insegnamenti degli antenati”.

 

Sopravvissuto alla terribile prova dei pensionati indiani, subita nella sua infanzia, questo (?) ex-grande Capo della nazione algonchina è un potente esempio di resilienza e di gioia di vivere.

 

Imbarcatevi con lui in un viaggio nel cuore della foresta boreale canadese. Lasciatevi abbracciare dai canti e dalle parole di saggezza di una tradizione millenaria .

 

Un insegnamento filosofico profondo e semplice allo stesso tempo

- Per meglio comprendere e accettare gli alti e bassi della vita

- Per ritrovare l’armonia con sé stessi e la natura

 
Nitakinan
Patrocinio per la Madre Terra

 

Quando gli algonchini parlano del territorio che abitano, parlano di Natakinan, “la nostra terra”… ma questa traduzione non rende giustizia al concetto di Nitakinan, perché per tutti i popoli delle Prime Nazioni, la relazione con la terra è sempre la stessa: la Terra è la nostra Madre; lei non ci appartiene, siamo noi che le apparteniamo. Di questo territorio che ci viene dato per nascere, crescere e invecchiare , noi siamo i guardiani e non i maestri….

 

I popoli amerindiani sono comunque riconosciuti come i guardiani della Terra, ovunque nel mondo. Non è raro che nonno T8aminik sia sollecitato per prendere la parola a questo titolo. L’insegnamento di Nitakinan è dunque regolarmente offerto (sotto forma di conferenza o di stage) dal nonno T8aminik e dalla sua compagna, l’anziana Marie-Josée Tardif.

 

Se voi li invitate a parlare di ambiente e dei segnali d’allarme che si moltiplicano sul pianeta, vi diranno che i cambiamenti climatici attuali non sono che il riflesso del clima che dilaga attualmente fra gli esseri umani. Un cambiamento climatico DEVE accadere imperativamente… nei cuori degli uomini!

Okima
 
Leadership e saper-essere

 

“Mio padre mi ha trasmesso la medicina e non il potere. E’ molto diverso. Da noi Okima, il vero capo, sa che noi siamo tutti interdipendenti. E’ per questo che agisce per il bene comune. Okima non parla con una voce politica. Lui parla la lingua della natura”.

 

Questa citazione del nonno T8aminik riassume bene lo spirito nel quale questa conferenza (offerta anche sotto forma di stage) è proposta ai differenti leader che lui e la sua compagna Marie-Josée Tardif sono chiamati ad incontrare ai quattro angoli del Québec ed altrove nel mondo.

 

Nella visione amerindiana, l’essere leader non è solamente prerogativa degli uomini. Le donne giocano in effetti un ruolo preponderante in tutte le comunità ed organizzazioni autoctone. Uguali e complementari, le donne sono le portatrici della parola della Terra e dello spirito del femminile e di tutto quello che concerne la potenza dell’interiorità, dell’ascolto, del silenzio, della riflessione e dell’intelligenza emozionale: beni che il mondo moderno sta attualmente cercando di riscoprire per ritrovare l’equilibrio perduto.

 
Anicinape
Dalla piramide al cerchio

Questa giornata (o mezza giornata) di formazione è un must a sfondo professionale!

Tutto nella potenza e nella dolcezza, permette sia di sensibilizzare alle realtà dei popoli che hanno sperimentato le difficoltà della colonizzazione, sia di scoprire la ricchezza del punto di vista degli autoctoni sul saper-essere, sul vivere insieme e sulla relazione con la natura.

 

L'incontro è proposto in duo da nonna Marie-Josée Tardif e il suo compagno, T8aminik Rankin. Lei inizia con un potente esercizio - “l’esercizio delle cerchie” ed è seguito dalla testimonianza di T8aminik sulla sua esperienza nei pensionati indiani e del percorso profondo del perdono che seguì.

 

L'esercizio delle cerchie propone una nuova visione delle nostre organizzazioni, invitandoci ad andare dalla struttura piramidale al cerchio. Combinato alla testimonianza di T8aminik, questo formazione non lascia le persone indifferenti e ha conosciuto un enorme successo in tutti i circoli professionali a cui è stato proposto sino ad ora.

 
Cerimonie e accompagnamenti culturali

Da qualche anno, è stato invitato un anziano delle Prime Nazioni a pronunciare una parola d’apertura, nelle grandi assemblee, al fine di onorare i primi popoli sul territorio in cui si trovano. Nonno T8aminik è regolarmente invitato ad occupare questa funzione come rappresentante degli Algonchini.

 

Si richiedono i suoi servizi anche quando si tratta di sostenere le persone sul piano culturale e durante eventi che possono suscitare emozioni. Questo è stato il caso, ad esempio, della Commissione per la Verità e della Riconciliazione sui pensionati indiani in Canada, dove nonno T8aminik e nonna Marie-Josée non solo hanno svolto questo ruolo di accompagnamento, ma dove gli si è anche domandato di preparare tutte le equipe di intervento durante l’anno che ha preceduto l’arrivo della Commissione in Québec.

 

Il nonno T8aminik è anche autorizzato a condurre cerimonie tradizionali in vari contesti, che sono sempre molto apprezzati per la loro grande autenticità, profondità e forza unificante.

Attività all’estero
 

Il nonno T8aminik vive in Canada, ma viaggia molto regolarmente in Europa e in altre parti del mondo per offrire i suoi seminari e conferenze, spesso accompagnato dalla nonna Marie-Josée e come parte delle attività dell'organizzazione Kina8at, che hanno co-fondato.  

Le attività qui proposte possono quindi svolgersi tanto nella bella provincia de Quebec quanto altrove. Tieniti informato attraverso la pagina Facebook di Kina8at o attraverso questo sito web, visitando la sezione Calendario.